Frammenti

Home > Frammenti > Frammenti di vino > Il Grignolino di Oreste Buzio

Il Grignolino di Oreste Buzio

Il Grignolino di Oreste Buzio

Ho trovato una sola criticità, come dicono quelli bravi, nel parlare di questo Grignolino del Monferrato Casalese, '19: terminare di prendere gli appunti prima di finire la bottiglia. Il sorso è fulminante, la godibilità travolgente, l'urgenza del prossimo bicchiere trasforma l'assaggio meditato in una fisima da peripatetici.

Il colore scarico è venato di riflessi viola, di tendaggi in controluce. Quasi fuxia, quando la luce l'attraversa.
Il profumo che schiatta d'acchito parla di graspo e d'angoli di cantina, parla delle doghe del torchio fermo di stagione in stagione. Un preludio fremente ad un sorso sfacciatamente piacevole. Eppure il palato è irretito da una traccia fervida e loquace, cesellata da un tannino cesellato all'uncinetto.

Il totale è un canto superbamente popolare, a tema convivio. S'accosta felice a primi bianchi e vegetali, frittate, fritti di mare e di verdurismi.