Frammenti

Home > Frammenti > Frammenti di vino > Arione Durello, la voce della contrada I Muni

  • Arione Durello, la voce della contrada I Muni
  • Arione Durello, la voce della contrada I Muni
  • Arione Durello, la voce della contrada I Muni

Arione Durello, la voce della contrada I Muni

Daniele Piccinin fa parte della nouvelle vague degli innamorati dei vini schietti, franchi, sinceri e capaci di interpretare un particolare punto di vista sul mondo.

Muni è nome omaggio alla propria storia, un luogo aggrappato alle vicendi di famiglia sul fianco della Valle d'Alpone. Quindi, Durello.
Quindi Metodo Classico, quindi approccio non invasivo, e chiara impronta e chiara direzione.

Già il colore è una dichiarazione, quel grigio verde appoggiato sul giallo dal cuore oscuro, ed una vigorosa spuma avorio brillante. Sprigiona mazzi di fiori appena recisi, vaghi agrumi - il limone, il pompelmo - e cose granitiche.
Inevitabile e coerente il sorso brillato d'effervescenza, salato, dal finale esplicito e insistito.

Il lungo esito lo vede gioioso con paste formaggiose, torte salate, pesci fritti.