Frammenti

Colori e sapori per i vini della Valle Isarco

Sono scesi in forze dalla lontana Valle Isarco per presentare a Milano i vini di 19 produttori: capitanati dal carismatico Armin Gratl ci hanno raccontato l'anima - o meglio, le anime - di quella Eisacktal che porta avanti la bellezza di 10 varietà, soprattutto a bacca bianca, con espressioni chiaramente caratterizzate e dalla spiccata personalità. Sylvaner e Kerner, Gruner Veltliner e Riesling tra gli altri, a raccontare con voce chiara di una realtà piccola ma preziosa.
L'idea coltivata con l'ottima Laura Sbalchiero era di allestire una carrellata di sapori non genuflessi alla retorica del pittoresco, a volo radente sul territorio per stimolare gli Ospiti al gioco della curiosità, informalmente e in modo rilassato.

Gnocco fritto e salame di Nero di Parma, focacce e pinzimoni alla maionese di miele, piadina mortadella e limone. Ancora il crostino con burro e acciughe in spuma, l'orecchietta con gorgonzola cremoso e aringa affumicata, la mazzancolla con il mango, i plin di coniglio, l'orzo freddo con i fagiuoli e il caffè, la mitologica amatriciana inversa, e infine un azzardato ma assai soddisfacente risotto al Graukase, vaniglia e aceto di lamponi.

Ai tavoli oltre ai valligiani una serrata compagine di commentatori del settore.


Credit: foto e piatti di chi scrive.
Spazio: NEFF BRAND STORE by Design Elementi.